Il mistero della finocchiona a pedali
0 1
Libri Moderni

Cecchini, Dario <1955-> - Mauro Rossi, Alessandro

Il mistero della finocchiona a pedali

Abstract: Panzano in Chianti: la macelleria di Dario Cecchini è il cuore pulsante del piccolo paese in provincia di Firenze ormai famoso in tutto il mondo. Non c'è panzanese che non passi di lì per mangiare un po' di buona ciccia o per qualche succoso pettegolezzo: ci sono Alessandro, il giornalista migliore amico di Dario, Liliana, una delle "illuminate" del centro di Pescille con la passione per le banane e le poesie, Maurizio detto Baldoria, fotografo per vocazione e negoziante di elettronica per necessità, il capo dei cinghialai Ghigo, e molti altri. Così quando arriva la notizia che Nedo Panti, l'infermiere con la passione del ciclismo è stato trovato morto sulla strada che va a Mercatale, il maresciallo Sarra e l'appuntato Scoppellitti non sono i primi a saperlo, perché la voce ha già fatto il giro del paese. Come anche il sospetto che non si tratti di un incidente ma di un vero e proprio delitto. E quando un secondo ciclista viene ritrovato morto, il caso diventa serio: Panzano non è mai stata così in subbuglio! Tra ciclisti e cinghiali morti in misteriose circostanze, appostamenti notturni e scorpacciate diurne, Dario e Alessandro si metteranno sulle tracce del pericoloso serial killer.


Titolo e contributi: Il mistero della finocchiona a pedali / Dario Cecchini, Alessandro Mauro Rossi

Pubblicazione: Firenze ; Milano : Giunti, 2021

Descrizione fisica: 223 p. ; 22 cm

Serie: M

EAN: 9788809885776

Data:2021

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: M

Nomi: (Autore) (Autore)

Soggetti:

Classi: 853.92 NARRATIVA ITALIANA. 2000- (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2021
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 5 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
San Giuliano Terme Sport 853 CEC 1 0040-25922 Su scaffale Disponibile
Pontedera, Giovanni Gronchi GIALLO 853 CEC mis 0010-82267 Su scaffale Disponibile
Vicopisano 853 CECC 1 0030-28461 Su scaffale Disponibile
Volterra 808.838 72 CEC 0150-20131 Su scaffale Disponibile
Santa Luce 853.9 CECCD 0330-5655 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Trama:
Panzano in Chianti: la macelleria di Dario Cecchini è il cuore pulsante del piccolo paese in provincia di Firenze ormai famoso in tutto il mondo. Non c'è panzanese che non passi di lì per mangiare un po' di buona ciccia o per qualche succoso pettegolezzo: ci sono Alessandro, il giornalista migliore amico di Dario, Liliana, una delle "illuminate" del centro di Pescille con la passione per le banane e le poesie, Maurizio detto Baldoria, fotografo per vocazione e negoziante di elettronica per necessità, il capo dei cinghialai Ghigo, e molti altri. Così quando arriva la notizia che Nedo Panti, infermiere con la passione del ciclismo è stato trovato morto sulla strada che va a Mercatale, il maresciallo Sarra e l'appuntato Scoppellitti non sono i primi a saperlo, perché la voce ha già fatto il giro del paese. Come anche il sospetto che non si tratti di un incidente ma di un vero e proprio omicidio. E quando un secondo ciclista viene ritrovato morto, il caso diventa serio: Panzano non è mai stata così in subbuglio! Tra ciclisti e cinghiali morti in misteriose circostanze, appostamenti notturni e scorpacciate diurne, Dario e Alessandro si metteranno sulle tracce del pericoloso serial killer.

Recensione:
Un giallo brioso e divertente, "Il mistero della finocchiona a pedali" lo dice il titolo stesso come un avvertimento, è qualcosa di particolare.

La scrittura è verace, uno scrivere come si parla, così farcita della tipica cadenza toscana, che mette di buon umore solo a sentirla. Le parole scorrono fluide, mentre i dialoghi posseggono la musicalità dell'amicizia e della convivialità, caratteristica di un luogo in particolare tra la varietà delle inflessioni italiane. Sempre chiari, corretti, i concetti si interiorizzano con immediatezza per entrare in pieno in un'avventura gialla.
La ricetta di quest'opera è presto definita: cibo, per la precisione ciccia, e mistero ovvero delitti. Se siete vegani o romantici, lasciate perdere, non è libro per voi. Se siete amanti della carne al sangue, mezza cottura o ben cotta, e prendete diletto a leggere di morti ammazzati con metodi non convenzionali, con Cecchini e Rossi fate centro.

I personaggi sono semplicemente fantastici: genuini, alla buona, sono un gruppo eterogeneo e formidabile di tutori dell'ordine e detective fai da te. Incastonati nella campagna toscana, in una di quelle località tipiche dove ci si conosce tutti l'un l'altro, danno al romanzo un sapore di casa, famigliare. Una sorta di buon vicinato letterario dove ci si trova comodi comodi.

Peculiari la scrittura e le figure che popolano "Il mistero della finocchiona a pedali" per un'indagine che invece è serissima, piena di punti oscuri, segreti da svelare, e un'arma misteriosa che colpisce, uccide e non lascia traccia.

Accanto al divertimento ecco la serietà delle vite spezzate, non solo umane, ma anche animali. Ad ogni uccisione di un essere a due gambe si accompagna una vera mattanza subita dagli abitanti del bosco, per una crudeltà tipica solo di quell'essere ben poco superiore, chiamato uomo.

Tra i capitoli impariamo nozioni sulla caccia di contenimento, quando gli animali diventano troppi e privi di un predatore naturale, creano danni alle colture; ci ritroviamo davanti a piatti appetitosi (sempre che non siate vegetariani); veniamo conquistati dalla simpatia toscana e indaghiamo sulle armi e su un qualcosa di così fuori dal convenzionale da essere futuristico.

Un ritmo sempre alto, che regala sorprese ed alimenta la voglia di continuare la lettura, tra un sorriso ed un colpo di scena, questo romanzo si rivela gustoso, centrato sulla provincia eppure aperto alle questioni del mondo.

"Il mistero della finocchiona a pedali" dove i punti oscuri si svelano, non in biblioteca, ma a tavola, si chiude con una ricetta, per soddisfare proprio tutti i palati.

Un libro da gustare!

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.