lunedì 18 novembre 2019

Bibliolandia - Rete documentaria della Provincia di Pisa


Cerca in altri cataloghi

Bibliolandia

Organizzazione e atti

Area riservata




Il forum dei bibliotecari


Archivio diocesano di Pisa

Dove

Piazza Arcivescovado
Comune di Pisa

Contatti

Tel. 050 565571 - 050/565533 fax 050/565537
E-mail: archivio@pisa.chiesacattolica.it
Sito web
Responsabile: Don Alessandro Pierotti foto
Staff: Dott.ssa Elisa Carrara

Quando

Accesso al pubblico? si
Modalità di apertura? apertura ordinaria
Orario:
Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì 9.30-12.30. Il giovedì 14.30-17.30.

Note

Guide/inventari: "Archivio storico dell'Arcidiocesi di Pisa - Guida ai fondi", a cura di Hyperborea scrl, stampa 2002.
"Archivio diocesano di Pisa - Elenco delle unità ordinate per segnatura", a cura di Elisa Carrara, Anna Fuggi, Angelina Fuggi, stampa 2002.
L. Carratori, "Inventario dell'Archivio Arcivescovile di Pisa", Pisa, Pacini Editore, 1986.
Esistono edizioni critiche a stampa delle pergamene più antiche appartenenti ai fondi Arcivescovile, Capitolare, Luoghi Vari.
Inventari di singole serie della Mensa Arcivescovile e del Tribunale dell'Inquisizione sono contenuti in tesi di laurea.
I trentatre fondi parrocchiali qui depositati sono dotati di inventario analitico a stampa.
Servizi/didattici: Nell’ambito delle attività culturali e di promozione dell’Archivio Arcidiocesano, a partire dal 2003, sono stati realizzati numerosi laboratori didattici – a cui hanno partecipato scuole medie di primo e di secondo grado – utilizzando diverse tipologie di percorsi.
I laboratori si prefiggono di integrare i normali programmi scolastici presentando agli alunni quelle che sono le procedure e gli strumenti della ricerca storica, facendo loro acquisire una certa familiarità con la fonte documentaria,‘materia prima’ di tale ricerca. .
Il progetto - che si articola in due momenti, uno prevalentemente teorico, la visita guidata all’Archivio, l’altro più pratico, ossia la realizzazione del laboratorio - si configura come un unico percorso didattico che, partendo da concetti basilari e di facile apprendimento, guida l’alunno – attraverso una progressiva acquisizione delle nozioni di base e una sempre maggiore familiarità con le fonti documentarie – alla comprensione dei processi che caratterizzano il lavoro dello storico.
Indipendentemente dall’argomento sviluppato, ogni percorso segue un medesimo iter, articolato nelle seguenti fasi: scegliere le fonti; interrogare le fonti; interpretare le fonti: è il lavoro che compie lo storico, consapevole che il documento è stato prodotto per ottenere uno scopo e non per produrre conoscenza; confrontare i dati ricavati dalle diverse fonti; scrivere i risultati della ricerca.
Questi gli argomenti di ricerca sviluppati:
Fonti a confronto: lettura, analisi e interpretazione di differenti tipologie documentarie;
Storia di un edificio ecclesiastico;
Storia della vita di un personaggio;
Un processo di stregoneria a Pisa nel Seicento;
La società pisana nel Seicento e nell’Ottocento;
Il clero pisano e la seconda guerra mondiale.


Storia, informazioni e curiosità

L'Archivio diocesano, istituito con decreto arcivescovile in data 1° ottobre 2009, ormai divenuto 'archivio di concentrazione', conserva - oltre alla documentazione frutto dell'attività svolta dal vescovado - numerosi complessi documentari, prodotti da diversi enti ecclesiastici della diocesi, per un totale di circa 8300 pergamene e oltre 12000 unità archivistiche su supporto cartaceo. Tra i complessi documentari più consistenti ricordiamo l'Archivio Capitolare di Pisa, l'Archivio del Convento e Seminario di S. Caterina, l'Archivio dell'Università dei Cappellani del Duomo. E' attualmente in corso un'operazione di deposito dei complessi documentari prodotti dalle parrocchie della diocesi, allo scopo di garantirne una migliore conservazione e fruizione. Questa fase è stata preceduta dal censimento di tutti gli archivi parrocchiali, i cui risultati sono raccolti nella pubblicazione "Istantanee della memoria. Il censimento degli archivi parrocchiali dell'Arcidiocesi di Pisa", a cura di Hyperborea S.C., Pisa, 2008. Sono attualmente presenti nell'Archivio Arcidiocesano 37 fondi parrocchiali, dotati di inventario analitico e cartellinatura. Tra gli archivi parrocchiali merita ricordare quello di S. Ranieri, parrocchia del Duomo, dove possiamo trovare la registrazione dei battesimi di tutti i nati nella città di Pisa, dal 1458 al 1911, anno in cui vengono concessi i fonti battesimali ad ogni parrocchia.  

Arco cronologico: Secc. VIII, inizi-XX, metà circa

c/o Unione Valdera, via Brigate Partigiane, 4 - 56025 Pontedera (PI)
Tel. 0587 299527 - bibliolandia@unione.valdera.pi.it - P.I 01897660500

Design by JPserviziweb e Digitech Group